Giornata della memoria

Il Giorno della Memoria

27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria per ricordare i milioni di morti vittime dell’Olocausto.

La data ricorda il giorno in cui, nel 1945, fu liberato il campo di sterminio di Auschwitz.

Nel nostro Paese, il giorno della memoria è stato istituito con la legge del 20 luglio 2000 n. 211.

"Ricordare non basta, il ricordo non resta lì per sempre. A volte ci si emoziona per un attimo e poi tutto vola via. Perché resti, questo è il punto, il ricordo si deve trasformare in memoria. Memoria è quando i ricordi sono diventati mattoncini del nostro oggi. Noi siamo qui e rappresentiamo il presente, lo sappiamo, ma senza il passato non avremmo senso, saremmo una scatola vuota".

Lia Levi (Il giorno della memoria spiegato ai miei nipoti)

"Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre".
Primo Levi (Se questo è un uomo)

Di seguito alcuni link a siti web nei quali trovare materiali per approfondire:

Area Indire - Iniziative "La scuola allo schermo"

Area Indire - Mostra virtuale

Area Indire - Film e Interviste

Governo italiano - Presidenza del Consiglio dei ministri